bandeau-top

Domande più frequenti a proposito dei Dissuasori Elettronici di Velocità EVOLIS

Perché installare un dissuasore elettronico di velocità nel mio Comune?

Il motivo principale che spinge le Amministrazioni Comunali ad installare un dissuasore elettronico di velocità a scopo educativo è quello di sensibilizzare gli utenti alla velocità con cui conducono i loro veicoli. In particolare, nei luoghi in cui vengono rilevate velocità eccessive rispetto al limite in vigore.
Altre motivazioni portano poi i Comuni ad installare un dissuasore di velocità a scopo educativo:

  • Rispondere a una domanda temporanea dei residenti che esprimono una sensazione di insicurezza stradale –
  • Mettere in sicurezza un luogo specifico anticipando un potenziale incidente, in particolare nei pressi di scuole o luoghi di ritrovo scolastico
  • Indurre la riduzione della velocità degli automobilisti con un’azione educativa piuttosto che un’azione sanwionatoria
  • Raccogliere delle statistiche sul traffico (velocità media, massima, numero di veicoli, ecc.) per sviluppare delle azioni specifiche legate alla sicurezza stradale o dei miglioramenti stradali
  • Risolvere un problema di incidenti o di rumori fastidiosi, per esempio

Il dissuasore elettronico di velocità permette inoltre di rispondere a tre obiettivi che sono legati tra loro:

  • Far rispettare dei limiti di velocità nelle aree che hanno a che fare con l’inciviltà stradale
  • Stabilire un legame tra la regolamentazione locale e il comportamento dell’utente sulla strada. Di solito, quando il dissuasore mostra “attenzione scuola”, l’automobilista prende coscienza del rischio in prossimità e adatta la sua velocità
  • Combattere la diminuzione della vigilanza al volante con una stimolazione visiva (display visibile da lontano, lampeggiamento della velocità, il simbolo Pericolo, comparsa di un messaggio di allerta)

Qual è l’efficacia di un Dissuasore Elettronico di Velocità?

Dopo l’installazione di un dissuasore elettronico di velocità a fini educativi, osserviamo una diminuzione della velocità di più del 25%. Questa efficacia è legata alla combinazione di due caratteristiche che determinano la sua qualità di fabbricazione: la sua portata di rilevamento della velocità e la sua visibilità.
L’impatto psicologico che il dissuasore elettronico di velocità ha sul comportamento degli automobilisti si spiega facendo due considerazioni.

La prima riguarda la dimensione preventiva. In effetti, lo schermo dinamico della velocità richiama l’automobilista e genera una presa di coscienza immediata: l’automobilista alza il piede dall’acceleratore alla vista del dissuasore elettronico di velocità. Generalmente è il caso degli eccessi di velocità inferiori a 10 km/h: gli automobilisti che compiono questo genere di infrazioni non pensano di andare oltre l’eccesso di velocità in quanto non hanno “gli occhi puntati sul contachilometri” in permanenza.

Per gli automobilisti che hanno consapevolezza della loro condotta pericolosa, essere confrontati con la loro velocità e coi messaggi di avvertimento, ricorda loro che l’eccesso di velocità mette in pericolo la vita altrui. Inoltre, il fatto che la loro velocità sia visibile da altri utenti della strada (pedoni, ciclisti e automobilisti), rende maggiormente efficace il dissuasore elettronico di velocità.

La seconda considerazione riguarda la sfera punitiva. Un automobilista che vede un pannello dissuasore di velocità La seconda considerazione riguarda la sfera punitiva. Un automobilista che vede un dissuasore elettronico di velocità comprende che l’Amministrazione ha messo in atto delle azioni specifiche per lottare contro gli eccessi di velocità. Si dice che quindi c’è più possibilità di trovarsi di fronte ad un autovelox o un controllo inaspettato delle forze dell’ordine del Comune e quindi rallenta. Alcuni studi dimostrano che il 25% degli intervistati confonde ancora il dissuasore a fini educativi con l’autovelox.

Un dissuasore elettronico di velocità è efficace nel lungo periodo?

Sì, così come è efficace dal momento della sua installazione, un dissuasore elettronico di velocità continua ad avere un impatto sugli automobilisti nel lungo termine.
 
Come specificato nella domanda “Qual è l’efficacia di un pannello dissuasore di velocità?” la stimolazione visiva del dissuasore ha un impatto psicologico diretto sull’automobilista. Due ragioni lo spingono a rallentare: la civiltà o la paura di un controllo delle forze dell’ordine. Secondo uno studio effettuato da Cerema tra il 2012 e il 2014, “le velocità riprendono il loro livello iniziale quando il dissuasore viene ritirato”.
 
Questa efficacia a lungo termine è attestata dai feedback dei nostri clienti e in particolare da quelli che investono nuovamente diversi anni dopo aver installato il loro primo dissuasore di velocità (più di un terzo dei nostri clienti si sono riapprovvigionati dopo aver acquistato un dissuasore Evolis).
 
Per valutare l’efficacia a lungo termine di un dissuasore elettronico di velocità, bisogna fare la distinzione tra due tipi di automobilisti:

  • Gli utenti abituali della strada su cui è installato il dissuasore (residenti, ecc.) ogni giorno si vedono richiamare l’attenzione sul fatto che guidano troppo velocemente. Contrariamente alla segnaletica stradale tradizionale che perde d’impatto nel tempo, il dissuasore elettronico di velocità ha un impatto di tipo consapevole e cosciente (grazie alla stimolazione visiva) ma anche inconscia (per la presa di coscienza di essere pericoloso per sé stesso e per gli altri grazie al messaggio d’allerta). Inoltre, una volta acquisita l’abitudine di condurre ad una velocità più bassa in un tratto di percorso quotidiano, è facile mantenere questa abitudine grazie al dissuasore elettronico di velocità e all’avviso visivo della velocità rispettata (in verde).
  • Gli utenti occasionali saranno sistematicamente sorpresi quando vedranno il dissuasore (e quindi un forte impatto psicologico) anche se installato da molto tempo.

Contro quali tipi di eccessi di velocità un dissuasore elettronico di veloctà è efficace?

Un dissuasore elettronico di velocità è efficace contro ogni tipo di eccesso di velocità poiché l’informazione visualizzata è adattata a seconda che l’eccesso sia inferiore a 10 km/h (visualizzazione della velocità in rosso alternata a un triangolo di pericolo più un messaggio di avvertimento del tipo RALLENTA) o superiore a 10km/h (visualizzazione del solo triangolo di pericolo più un messaggio di avvertimento più forte del tipo PERICOLO).

Gli automobilisti in eccesso di velocità inferiore a 10 km/h non sanno necessariamente che guidano troppo veloce. La stimolazione visiva del dissuasore di velocità li renderà consapevoli di questo e li incoraggerà a rallentare. Gli automobilisti che supera i 10 km/h sanno che vanno troppo veloci. In questo caso, l’impatto è principalmente legato alla paura di un potenziale autovelox repressivo o di un controllo situato dietro il dissuasore elettronico di velocità (vedere la domanda “Qual è l’efficacia di un dissuasivo elettronico di velocità?”).

Quali sono gli enti locali che installano i dissuasori elettronici di velocità?

Tutte le autorTutte le autorità locali possono installare i dissuasori elettronici di velocità: Comuni di tutte le dimensioni, Agglomerazioni, città metropolitane, Direzioni, Dipartimenti territoriali, ecc.

I principali acquirenti sono i Comuni con meno di 5000 abitanti perché sono per lo più confrontati a problemi di I principali acquirenti sono i Comuni con meno di 5000 abitanti perché sono per lo più confrontati a problemi di infrazioni dei limiti di velocità (perché spesso attraversati da strade provinciali ad esempio). I dissuasori elettronici di velocità rappresentano quindi una soluzione ideale in termini di rapporto investimento/risultato sulla sicurezza stradale.

Con lo sviluppo Con lo sviluppo del concetto di città silenziose, sempre più comuni, che limitano la velocità a 30 km/h vogliono dare ai loro cittadini i mezzi per rispettare questi nuovi limiti dotandosi di dissuasori elettronici di velocità. Il loro impatto è riconosciuto in termini di aumento della consapevolezza della velocità nelle aree urbane.

Quali sono i diversi usi possibili?

Poiché rilevano tutti i tipi di veicoli, i dissuasori elettronci di velocità possono essere utilizzati in diverse configurazioni per soddisfare le esigenze specifiche delle comunità:

  • Uso fisso: il dissuasore di velocità è installato in modo permanente su un sito. Per esempio, un municipio che vuole mettere in sicurezza i dintorni di una scuola o che vuole proteggere l’entrata del Comune.
  • Uso semi-fisso: spostato di volta in volta (ogni mese, per esempio, per mettere in sicurezza diverse zone della città) o condiviso tra più Comuni. Questo dissuasore educativo è generalmente installato su lampioni esistenti e collegato all’illuminazione pubblica o direttamente spostato sul palo più blocco di cemento che lo sostiene e sul pannello fotovoltaico per una soluzione solare.
  • Uso ultra-mobile: il dissuasore di velocità ad uso educativo è in questo caso installato su un treppiede e alimentato a batteria. Si può trovare, per esempio, alle uscite della scuola o vicino a un cantiere. Il più delle volte, questa scelta è accompagnata ad un’azione di prevenzione accostata alla presenza di un ufficiale di polizia municipale.

Dove installare un dissuasore elettronico di velocità per ridurre la velocità degli automobilisti?

Perché siano multiuso, i dissuasori elettronici di velocità possono essere installati in prossimità di diverse zone. Tuttavia, sono molto spesso posizionati:

  • All’ingresso di centri abitati: cosὶ il dissuasore di velocità permette di ricordare agli utenti che da una strada limitata a 70 o 90 km/h stanno passando a una strada con limite a 50 km/h.
  • In prossimità delle scuole: il dispositivo permette in questo caso di mettere in sicurezza zone che sono pericolose e frequentate da bambini. Certi modelli permettono anche di impostare dei messaggi particolari in orari di entrata e uscita dalle scuole, per aumentare l’efficacia del dissuasore di velocità.
  • Attorno a una zona di lavori: come per le scuole, le persone presenti su un cantiere possono attraversare la strada in ogni momento. Il dissuasore di velocità diventa allora indispensabile per avvertire gli utenti e mettere in sicurezza gli operai.
  • In un incrocio: al fine di evitare dei potenziali incidenti o di mettere in sicurezza un incrocio di cui la pericolosità è nota, il dissuasore di velocità viene installato sull’incrocio e può essere utile per ricordare una precedenza da dare, servendosi del display di testo per esempio.

Poco importa la zona da mettere in sicurezza, la sistemazione di un dissuasore elettronico di velocità necessita di qualche precauzione:

  • deve essere installato al lato destro della strada (nel senso di circolazione) e, se possibile, perpendicolare all’asse della strada
  • il dissuasore elettronico di velocità deve essere perfettamente visibile e non rappresentare un disturbo per la leggibilità della segnaletica già presente
  • la parte bassa del dissuasore di velocità deve essere almeno a 2,20 metri dal suolo (per non disturbare il passaggio dei pedoni)
  • al fine di rispettare le regole di accessibilità, un’attenzione particolare deve essere riservata alla larghezza minima di traiettoria libera da tutti gli ostacoli, che deve essere di 1,40 m.

Come funziona un dissuasore elettronico di velocità?

Per misurare la velocità dei veicoli che ha di fronte, un dissuasore educativo è dotato di un’antenna Doppler.

L’antenna emette delle onde magnetiche ad una certa frequenza, le quali vengono poi rinviate al dissuasore dal primo veicolo in movimento. Queste onde riflesse ritornano ad una frequenza leggermente diversa da quelle con cui sono state emesse (è quel che si chiama effetto Doppler). È grazie a questa differenza di frequenza che la velocità può essere calcolata con precisione dal dissuasore elettronico di velocità.

Queste informazioni vengono poi trasmesse sul display. La velocità è calcolata in tempo reale ma viene aggiornata solo ogni secondo dal momento in cui il veicolo viene rilevato, per una maggiore leggibilità per l’utente.

La velocità mostrata da un dissuasore di velocità è affidabile?

La velocità visualizzata da un dissuasore di velocità è il risultato della combinazione della qualità dell’antenna e della capacità del dissuasore di visualizzare abbastanza regolarmente la velocità misurata. È quindi affidabile quando questi due elementi sono combinati nello stesso dissuasore elettronico di velocità.

Alcuni modelli di dissuasori sono dotati di antenne sottoposte a rigorosi test di qualità che offrono una precisione di +/- 1% (è il caso dei dissuasori elettronici Elan City). Tale precisione genera un impatto psicologico ancora maggiore sull’utente.

Il dissuasore elettronico di velocità sarà ben accettato dagli utenti e dai residenti?

Sì, senza dubbio! I dissuasori elettronici a scopo educativo hanno una buona reputazione e un’immagine positiva tra i residenti locali.

Questa immagine è ulteriormente rafforzata dal fatto che il dissuasore elettronico è sistematicamente installato in modo che gli utenti si rendano conto da soli della loro velocità. Permette agli automobilisti di assumersi la responsabilità senza passare attraverso la fase della “repressione”.

Gli studi condotti da Cerema confermano questa constatazione: per più del 90% degli intervistati, i dissuasori elettronici di velocità sono informativi, preventivi ed educativi. Così, per una grande maggioranza, l’installazione di un dissuasore rimane giustificata.

Come scegliere un dissuasore educativo?

È molto semplice: un dissuasore elettronico di velocità è efficace quando fa diminuire la velocità degli automobilisti. Maggiore è il tempo di confronto tra il conducente e il dissuasore di velocità, maggiore è la riduzione della velocità.

Un dissuasore efficace deve “vedere” lontano ed essere visto da lontano.

La portata di rilevamento e la qualità dello schermo (numero di LED, luminosità, contrasto, ecc.) costituiscono le caratteristiche principali sulle quali dovreste mettere la vostra attenzione quando desiderate acquistare un dissuasore di velocità.
Sul mercato troviamo modelli che non hanno le stesse prestazioni a livello del campo di rilevamento. Alcuni saranno in grado di rilevare i veicoli a 150 metri, altri possono farlo a 300 metri. Allo stesso modo, in termini di visualizzazione, alcuni possiedono solo una linea di LED per mostrare la velocità, mentre altri dissuasori di velocità mostrano la velocità su uno spessore di tre linee di LED, rinforzando così la visibilità da lontano, e quindi l’efficacia.

Quali sono i diversi tipi di alimentazione possibili?

Date le diverse configurazioni possibili di installazione, i dissuasori elettronici di velocità possono essere alimentati in diversi modi:

  • Corrente elettrica permanente
  • Illuminazione pubblica: le batterie interne si ricaricano durante i periodi in cui l’illuminazione pubblica è accesa e permettono al dispositivo di funzionare quando l’illuminazione pubblica è spenta
  • Pannello solare: le batterie sono alimentate da un pannello fotovoltaico situato sopra il dissuasore
  • Batterie interne ricaricate manualmente con un caricatore esterno (simile a quelli usati per le batterie delle automobili)

Indipendentemente dal metodo di alimentazione scelto, il dissuasore educativo funziona allo stesso modo per gli utenti. La differenza notevole tra le modalità di alimentazione è la mobilità che può avere (è più complicato spostare un dissuasore collegato all’alimentazione permanente che un modello alimentato solo da pannello solare o batterie).

Come evitare l’effetto “GARA”?

Quando i primi dissuasori sono stati installati in Francia, la velocità visualizzata non era sottoggetta ai limiti in vigore. Hanno quindi avuto l’effetto opposto a quello desiderato e hanno provocato il fenomeno della corsa o della caccia al record.

Con l’introduzione di norme più chiare, i dissuasori devono ora essere dotati di una soglia “anti-record”. Così, al di sopra di una velocità definita*, il dispositivo non visualizza più la velocità ma un triangolo di pericolo per indicare all’utente il pericolo rappresentato dalla velocità a cui sta guidando**.

* : + 10 km/h sopra il limite nei centri abitati e + 20 km/h fuori dai centri abitati
**: È possibile incontrare dei dissuasori che non visualizzano un cosiddetto DANGER REMINDER al di sopra del limite di 10 km/h; la velocità semplicemente non viene più visualizzata. Questi dissuasori sono comunque tollerati dai regolamenti, ma sono molto meno efficaci contro l’eccesso di velocità.

Un dissuasore a scopo educativo può registrare le statistiche del traffico?

Sì, grazie alla sua memoria interna, un dissuasore educativo può registrare dati sul traffico che possono poi essere utilizzati dal Comune.

Utilizzando USB, Bluetooth o GPRS, i dati raccolti dal dissuasore di velocità vengono trasferiti a un computer per l’analisi.

Così, le velocità medie e massime, il numero di veicoli e il V85 sono raccolti dal dissuasore in entrambe le direzioni del traffico per valutare il comportamento degli utenti che si confrontano con esso e quelli che non lo fanno.

Generalmente, il Software permette di esportare i dati (in un documento pdf per esempio) in modo che possano essere condivisi durante una riunione del consiglio ad esempio.

Come installare un dissuasore elettronico di velocità?

Grazie agli sviluppi tecnici, un dissuasore elettronico di velocità a scopo educativo può ora essere installato su vari supporti. Il tipo di alimentazione scelto determina generalmente il tipo di palo su cui sarà fissato.

Nel caso dell’energia solare, il dissuasore è nella maggior parte dei casi fissato su un palo dedicato che è stabilizzato da una base di cemento. Questa installazione può sostenere il peso del dissuasore e del suo pannello solare e può quindi essere spostato secondo le esigenze della comunità.

Il Municipio può anche fissare l’intera unità (dissuasore + pannello solare) su un palo con cavi che installa in vari luoghi della città.

In caso di alimentazione (corrente permanente o illuminazione pubblica), il dissuasore è generalmente installato su un palo esistente (palo elettrico o lampione). L’alimentazione viene poi ripresa direttamente dal tralicio.

Quando il dissuasore è alimentato da batterie ricaricate manualmente, è spesso installato su un treppiede per essere ultra-mobile (è il caso, per esempio, dei dissuasori utilizzati dalla polizia municipale per operazioni occasionali di sicurezza stradale).

Qual è il costo medio dell’installazione di un dissuasore elettronico di velocità?

Il costo medio dell’installazione di un dissuasore elettronico di velocità (escluse le forniture) dipende essenzialmente dal tipo di alimentazione scelta:

  • Nel caso di alimentazione elettrica, il costo dell’installazione del dissuasore su un palo esistente, l’installazione di un interruttore da 30mA e il collegamento varia tra 200 e 600 € IVA esclusa.

Alcuni modelli di dissuasori sono progettati per essere installati direttamente dal personale del vostro Comune. Questo riduce notevolmente il costo dell’installazione.

Un Comune può installare in modo autonomo un dissuasore elettronico di velocità?

Sì, un Comune può installare da solo un dissuasore elettronico di velocità, che è un modo efficace di risparmiare.

Le installazioni dei dissuasori ad alimentazione solare non richiedono alcuna abilità particolare per i modelli che possono essere installati da una sola persona. Per quanto riguarda le installazioni dei dissuassori ad alimentazione elettrica, sono simili a una connessione per le decorazioni natalizie.

Inoltre, il dissuasore elettronico di velocità Evolis Solution non richiede alcuna regolazione particolare dell’angolazione. È il buon senso che guida la sua installazione: perpendicolare all’asse stradale.

Ecco perché è nell’interesse della comunità favorire un dissuasore di velocità leggero, con fissaggi progettati per facilitare l’installazione e preconfigurati.

bandeau-top-it

Migliora il traffico e la comunicazione con i tuoi cittadini

Grazie alla condivisione di tecnologie collaudate nei dissuasori elettronici di velocità (elettronica, meccanica, software, ecc.), offriamo una gamma di prodotti complementari che beneficiano della stessa affidabilità dei nostri dissuasori ad un prezzo molto competitivo.

I Nostri Clienti

enel
tamoil
TMH
sicura