Per un progetto di successo

Vogliamo prima di tutto che la tua decisione d’acquisto sia quella giusta. Allora sulla base della nostra esperienza, abbiamo voluto condividere con te i punti essenziali a cui dovresti prestare particolare attenzione.

1) Che uso farò del pannello rilevatore di velocità: fisso, mobile, ultra-mobile?

Prima di acquistare un rilevatore di velocità è meglio riflettere bene all’uso che se ne vuole fare per essere certi di scegliere il dispositivo più adatto!

Uso fisso: il dissuasore di velocità è installato in modo permanente su un sito. Per esempio per rendere più sicuri i dintorni di una scuola o l’ingresso del comune.

Uso mobile: il pannello dissuasore viene spostato periodicamente (per esempio ogni trimestre per proteggere diverse zone del comune) o condiviso tra più comuni.

Per questi due tipi d’uso, puoi scegliere una versione ad alimentazione solare o elettrica, o addirittura una doppia alimentazione. Un pannello dissuasore con alimentazione solare può essere posizionato su un palo specifico con una base di cemento fuori terra per facilitare lo spostamento in caso di uso semi-fisso.

Si noti che una versione con alimentazione elettrica richiede un’abilitazione per l’allacciamento.

Uso ultra-mobile: spostato per esempio ogni due settimane per azioni specifiche di conteggio e analisi dei dati di circolazione stradale.

In questo caso il rilevatore di velocità è per lo più alimentato a batteria e spostato due volte al mese. Può essere montato facilmente su pali già esistenti sul territorio del comunale.

2) Qual è la posizione migliore per un dissuasore di velocità?

Identifica in modo preciso le zone a rischio di incidente del tuo comune o i luoghi in cui i residenti chiedono una riduzione del limite di velocità.

In generale, si consiglia di installare i dissuasori all’ingresso degli agglomerati urbani per richiamare l’attenzione degli automobilisti sul fatto che si trovano ormai in centro abitato dove i limiti di velocità passano da 70, 80 o 90 km/h a 30 o 50 km/h. Puoi installarlo anche in prossimità delle scuole per rendere più sicure le zone frequentate dai bambini, vicino agli attraversamenti pedonali o prima di un incrocio.

Non dimenticare le misure di sicurezza e le norme per l’installazione di un rilevatore di velocità:

  • il pannello dissuasore di velocità deve trovarsi sul lato destro della carreggiata (nel senso della circolazione) e per quanto possibile perpendicolare all’asse stradale
  • il pannello dissuasore di velocità deve essere installato almeno a 2,20 m da terra (per non intralciare il passaggio dei pedoni)

Tieni presenti anche queste indicazioni essenziali:

  • l’installazione ideale si effettua su un rettilineo di 200 metri, distanza alla quale il pannello dissuasore di velocità può essere visto da un automobilista
  • l’antenna Doppler del dissuasore di velocità rileva i veicoli in avvicinamento fino a 300 metri
  • la velocità che appare sul display viene aggiornata ogni 1,2 secondi

3) Che tipo di alimentazione scegliere in funzione della posizione di installazione?

Soffermati a riflettere su questo punto con i tuoi tecnici tenendo presente che l’80% degli enti locali che hanno installato un rilevatore di velocità hanno scelto l’energia solare. Si tratta dell’opzione più pratica. Potrebbe essere la soluzione ideale anche per te?

Ecco un piccolo promemoria dei diversi tipi di alimentazione:

Solare: il dissuasore di velocità è dotato di due batterie alimentate da un pannello fotovoltaico di 80 Watt che garantisce una completa autonomia tutto l’anno.

Elettrico: il dissuasore di velocità è alimentato dalla rete elettrica permanente o dalla rete di illuminazione pubblica, con un tempo di ricarica minimo di 5 ore durante la notte. Questa opzione va scartata se l’illuminazione pubblica viene spenta di notte.

Doppia alimentazione: associa un pannello solare e un allacciamento alla rete elettrica che subentra quando l’alimentazione principale non basta. Ad esempio quando il punto di installazione è all’ombra e l’esposizione alla luce solare non è sufficiente o quando il rilevatore è collegato all’illuminazione pubblica ma non dispone delle 5 ore di ricarica necessarie.

Batterie: 2 batterie e un caricatore esterno per un’autonomia compresa tra 7 e 10 giorni.

4) Il mio comune sarà in grado di installare un rilevatore di velocità?

Sì! Nella maggior parte dei casi non è necessario rivolgersi a un fornitore di servizi esterno e quindi di sobbarcarsi un costo aggiuntivo.

Non è necessaria una competenza tecnica particolare per l’installazione di un dissuasore di velocità. I team di Elan City ti consigliano affinché il prodotto si adatti ai supporti esistenti o includono nell’ordine gli elementi necessari (fissaggi specifici, ecc.).

In alcuni rari casi è necessario installare il rilevatore di velocità in situazioni del tutto particolari.

5) Come funzionano i reporting statistici?

I dati raccolti dal dissuasore di velocità possono essere trasmessi a un computer mediante connessione USB, Bluetooth o 3G/4G per essere analizzati.

Le velocità medie e massime o il numero di veicoli sono quindi registrati dal rilevatore di velocità in entrambi i sensi di circolazione per analizzare il comportamento sia degli automobilisti che vedono dissuasore sia degli altri.

Resta in carreggiata!

Scegli Elan City e contattaci. Siamo sempre al tuo fianco.

This site is registered on wpml.org as a development site.